facebook

Perchè “fare” pubblicità su Facebook? quando il traffico organico non è sufficiente…

Se stai leggendo questo articolo probabilmente sei titolare di un’attività e hai già aperto o vuoi aprire la tua pagina su Facebook e stai valutando la possibilità di investire in pubblicità su Facebook.
L’articolo che sto scrivendo dunque è indirizzato a chi si sta avvicinando al mondo della

pubblicità su Facebook

per varie ragioni, ma soprattutto perché chi, come te, ha capito che il traffico gratuito (organico) su questo social spesso non funziona.
I motivi per cui la visibilità organica sulla pagina fb non è efficace si possono sintetizzare in due punti:
1. E’ previsto che progressivamente il traffico organico sui post di una pagina continuerà a diminuire e su quelli commerciali ancor di più.
2. Non è possibile controllare quale contenuto sarà visibile e da chi, ciò significa che non tutto quello che tu pubblicherai sulla tua pagina sarà visibile da tutti.
L’acquisizione di traffico a pagamento tramite la creazione di campagne ad hoc permette di attrarre pubblico targettizzato (in gergo significa potenzialmente interessato a quello che stai proponendo) ottimizzando nel tempo i risultati e al fine della conversione del visitatore curioso in visitatore interessato e dunque cliente.
A questo punto vorrei sfatare subito la convinzione, nel dubbio che tu potessi averla, che avere 3000 “Like” non significhi avere 3000 clienti.
Quando deciderai di promuovere la tua attività su Facebook ovviamente apprezzerai l’incremento dei “Like” alla pagina, ma non dimenticare che ottenere un nuovo “Like” non vuol dire automaticamente acquisire un nuovo cliente.
Affinché l’utente curioso si trasformi in cliente dovrai confrontarti con la concorrenza e proporre l’offerta migliore in termini di qualità e prezzo.
Nonostante ciò per dare credibilità al nuovo progetto il consiglio è di investire un piccolo budget per l’acquisizione di 500/1000 “Like”.
Riassumiamo ora brevemente i vantaggi di una campagna Facebook a pagamento:
– non hai obblighi di durata, puoi infatti decidere di sospendere in qualsiasi momento e non sei obbligato ad un periodo di durata minima;
– puoi fare tutte le modifiche che vuoi senza ulteriori costi od oneri;
– a differenza dei canali tradizionali di marketing (riviste, giornali, tv ecc…) il costo non è fisso, puoi decidere di investire a partire da un minimo di 1 euro al giorno.
Considerato tutto questo devi sapere che può non bastare per avere successo e ottenere le tanto sperate “conversioni” di utenti curiosi in clienti che desiderano comprare i tuoi prodotti o servizi.
Uno dei passi fondamentali da fare nella programmazione dei contenuti da pubblicare sulla tua pagina è di specificare con chiarezza e sincerità cosa rende unica la tua proposta e per quale motivo si differenzia da quelle della concorrenza. Per avere successo devi offrire il VALORE che ti distingua da tutti gli altri.
I fattori che possono influire sul successo della campagna sono numerosi e dipendono oltre all’attività, all’offerta e al modello di business da:
– La nicchia a cui ti rivolgi. Per “nicchia” intendo un gruppo di persone animate dagli stessi interessi, che condividono le stesse passioni, gli stessi problemi, le stesse aspirazioni e desideri. Scegli le persone giuste che potrebbero essere realmente interessate alla tua offerta, al tuo prodotto.
– Il contenuto dell’annuncio. Scegli un’immagine attrattiva, un titolo che attiri l’attenzione e un testo riassuntivo per incuriosire gli utenti. In ogni caso ricorda che stai comunicando con un pubblico che ha un bisogno/problema da risolvere o un desiderio da soddisfare. Vai subito al punto, specifica innanzitutto la causa di quel problema/bisogno o desiderio e proponi il mondo in cui la tua offerta (prodotto, servizio) sia la soluzione giusta.
– Contraddistinguiti dai competitors. Perché l’utente dovrebbe essere interessato alla tua offerta? Cosa ti differenzia dalla concorrenza? Specifica in modo incisivo i vantaggi che offri (es. un prezzo vantaggioso) e il valore aggiunto della tua offerta (es. l’assistenza post vendita). Non è sufficiente attirare l’attenzione se poi quanto presentato non convince.
Per concludere la pubblicità su Facebook può funzionare in sinergia con gli altri strumenti di web marketing a intercettare chi, per via dei propri interessi, passioni, attività, dati anagrafici, residenza, può essere interessato a determinati servizi e prodotti che tu con la tua attività stai proponendo.